Benvenuti

Questo blog nasce dalla mia immensa passione per la pasticceria e spero di riuscire a trasmettere quanto amore metto nel creare i miei dolci.

Read More

Annunci

Sacher white

E rieccomi qui dopo una lunga bigiata dal blog, non che abbia smesso di pasticciare eh, avevo solo smesso di scrivere, non per un reale motivo in effetti, a volte (spesso) non ho semplicemente nulla da dire e penso che condividere i miei pensieri  sia superfluo, condividere delle ricette, però, non lo è… questa come quasi tutte le mie torte, nasce da pensieri notturni, voglie del momento ed un pizzico di follia che in cucina sta sempre bene.

tra poco ne arriverà un’altra di sacher in una versione più colorata 🙂 nel frattempo ecco a voi questa ricetta molto semplice…

 

 

COMPOSIZIONE:

cake alla vaniglia

confettura di pesca

crema al burro al cioccolato

glassa bianca croccante

PER 4 DISCHI DI DIAMETRO 23CM (ne serviranno 2 )

225 gr di burro a temperatura ambiente

225 gr di zucchero a velo

220 gr di uova intere

250 gr di farina
25 gr di liquore a scelta
vaniglia bourbon
20 gr di latte fresco intero

Procedimento:

Versiamo nella  planetaria lo  zucchero a velo, il burro a temperatura ambiente e la vaniglia, montiamo 5 minuti alla massima velocità fino ad ottenere una crema gonfia e bianca, a questo punto uniamo a filo le uova intere, facendole incorporare  per 5 minuti. Poi versiamo sopra la montata di uova e burro la farina setacciata e facciamola amalgamare azionando la macchina a velocità minima,infine uniamo il liquore. Imburriamo e infariniamo gli stampi, riempiamoli cercando di mettere la stessa quantità in tutti. Infornate a 180 per 15 minuti circa.

CREMA AL BURRO AL CIOCCOLATO

  • 250 gr di burro
  • 200 gr di cioccolato fondente
  • 250 gr di zucchero a velo
  • vaniglia

PROCEDIMENTO

Per preparare la crema al burro al cioccolato iniziate a far ammorbidire il burro tenendolo a temperatura ambiente per un’oretta prima di utilizzarlo. Poi mettete lo zucchero e il burro nella ciotola di una planetaria e lavorate con la frusta a filo per montare gli ingredienti. Dovrete ottenere una crema liscia e biancastra. Aggiungete anche il cioccolato fondente fuso e raffreddato e lavorate ancora La vostra crema al burro al cioccolato è ora pronta per essere utilizzata.

COPERTURA BIANCA

300gr di cioccolato bianco

50gr di burro di cacao fuso

70gr di olio di riso

PROCEDIMENTO:

fondere il cioccolato bianco ed amalgamarlo al burro di cacao fuso ed all’olio di riso fino ad avere una consistenza liscia e molto fluida. Usare subito sulla torta precedentemente raffreddata in freezer.

 

MONTAGGIO DELLA TORTA:

prendete una teglia in silicone,tonda,  e con un sac-a-poche fate uno strato di crema al burro sul fondo, appoggiate sulla crema uno dei cake alla vaniglia(che avrete coppato un paio di cm più piccoli dello stampo in silicone. Farcite il cake con la confettura di pesche e poi sempre aiutandovi col sac-a-poche fate un altro strato di crema al cioccolato non troppo sottile, appoggiate un altro cake alla vaniglia (sempre coppato più piccolo) e finite con altra crema al cioccolato, livellandola bene. Riponete in freezer fino a completo congelamento. Una volta fredda sformate la vostra torta che dovrà essere perfettamente liscia. Preparate a questo punto la glassa bianca ed utilizzatela subito versandola sulla torta in mondo omogeneo.

 

 

 

 

Bigné craquelin

Che nome strano, ho pensato, la prima volta che li ho sentiti nominare e come tutte le preparazioni dolci che non conosco, mi sono subito fiondata a leggere ed a studiare. All’inizio devo ammettere che non ero convintissima, mi sembravano delle polpettine…un pó bruttine  ed anonime ma la descrizione era cosí interessante ed appetitosa che mi ero comunque riproposta di farli un giorno, quel giorno é arrivato e credo proprio che adesso entreranno a far parte dei dolci da fare piú spesso, perché queste simpatiche palline un po’ anonime ed un po’ bruttine, ho scoperto, che si possono trasformare in piccoli gioielli, prima,  da guardare e poi da gustar tutte in un sol boccone.

Read More

Brioches agrumate

brio0 brio00 brio1 brio2 brio4 brio5

Ma davvero l’inverno sta finendo? io non sono pronta, la primavera, il sole, la luce, il caldo…proprio no e allora mi aggrappo a quel che resta dell’inverno e preparo le brioches, perchè si sa, le brioches fanno molto giornata uggiosa, è bello accompagnarle con una tazza di tè fumante o una caffè nero bollente, quindi impasto, sento il profumo degli aromi impossessarsi  della casa, le metto al calduccio, lievitano, crescono, sono vive. Accendo il forno ed improvvisamente mi sento molto bene.

Read More

La dolce sfida…

Dunque, dunque, dunque… da dove comincio a raccontarvi questo dolce? Era una notte buia e tempestosa, ehm no…in realtà era una calda giornata di Agosto ed avevo appena conosciuto un uomo al quale i dolci proprio non piacciono in generale, ed  in particolar modo quelli al cioccolato(non chiedetemi come sia possibile, IO NON LO SO ) sarebbe stato il suo compleanno da li a qualche giorno ed ovviamente il mio primo pensiero è andato alla torta, su quale avesse scelto per un giorno speciale come il compleanno…ecco la sua risposta è stata, appunto, che lui non mangia dolci perchè bla bla bla( credo di aver smesso di ascoltarlo quasi subito perchè incocepibili, per me, le sue motivazioni) cosi’ indagando un po’ sulle cose che avrebbero potuto fargli meno schifo ho deciso di inventarne uno apposta per lui, rigorosamente senza cioccolato e con una cosa che lui adora, il Rhum. Volete sapere com’è finita? se gli è piaciuto?se ho vinto la battaglia? BOOOOOH,  son passati 7 mesi da quel giorno e vi giuro che io non l’ho ancora capito! Read More

Piccola Sicilia

 

 

E come sempre ogni occasione è buona per preparare un dolce, un collega che dopo tanti anni va via, cambia lavoro, vita e cosa c’è di meglio di una torta, pensata apposta per l’occasione, per augurare il meglio a qualcuno? Niente, dal mio punto di vista ovviamente, che di solito è sempre quello giusto! 🙂 Read More

Girandole alle pere

 

I lievitati hanno un fascino particolare per me, sono confortanti forse proprio perché soffici e coccolosi, quante volte mi sono ritrovata seduta per terra davanti al forno spento ad aspettare che l’impasto lievitasse, che le mie piccole creaturine crescessero belle e forti… Quante volte sono stata attenta alla temperatura del forno,della stanza,perché il lievitato è vivo ed ha bisogno di coccole per crescere bene. Ora grazie a “LUI”, un lui al quale non piace esser adulato o riempito di parole dolci , ho la mia cella di lievitazione che coccola ben benino le mie creaturine, adesso si che posso dormire sonni tranquilli. Grazie Alberto❤️
Read More

Pancakes

Che dire sui Pancakes… Li ho sempre visti in tanti cartoni animati e films sin da quando ero una bambina e senza un motivo preciso me ne sono subito infatuata, merito del loro aspetto cosi’ dorato, sofficioso,rassicurante, una torretta di morbide nuvolette annaffiate di una sostanza che sembra quasi un siero magico dal colore ambrato e dal sapore unico, lo sciroppo d’acero, perche’ diciamolo chiaramente, senza lo sciroppo d’acero i pancakes restano  delle tortine buone, si, ma senza la loro vera essenza, quindi prima di provare a replicare questa ricetta assicuratevi di avere dello sciroppo d’acero in casa. Read More

Dalila

cartone animato cartone animato1

Continuavo a pensare a quel vestitino che piaceva tanto a Dalila, mia figlia, voleva sempre metterlo, caldo o freddo non importava, lei lo amava e Dio come puo’ esser testarda quella piccola nanetta dal viso angelico. Quel vestitino con quei colori cosi’ in perfetta sintonia, ho immaginato quei colori come fossero persone e come le persone un colore puo’ esser bello anche da solo, fino a quando un giorno eccolo vicino ad un altro colore che lo illumina, lo rende vivo, intenso, brillante, completo e cosi’ succede anche tra due persone… stai bene dai solo, sei bello, hai tutto quello che ti serve, poi arriva un giorno quella persona, il colore che si intona perfettamente al tuo. Dovevo farne una torta, pensarla,crearla, sognarla… e torta fu… Read More